Notte di passione in NBA, i Clippers si prendono il primo derby: Lakers smarriti dopo l’anello

I Clippers vincono il derby contro i Lakers nella prima giornata della nuova stagione di NBA, George e Leonard oscurano la coppia Davis-James

Parte malissimo la stagione dei Lakers, che all’esordio da campioni in carica cedono nettamente nel derby di Los Angeles contro i Clippers. Una partita dominata dagli uomini di coach Lue, che partono fortissimo salendo fino al +22 nel primo quarto, sfruttando forse una scarsa attenzione dei Lakers a causa della consegna dell’anello nel pre-gara. I giallo-viola poi tornano in partita ad inizio ripresa, per poi cedere definitivamente a cavallo di terzo e quarto periodo, perdendo 109-116.

George e Leonard trascinano i Clippers

James
Harry How/Getty Images

Un successo, quello dei Los Angeles Clippers, arrivato grazie alla super prestazione di Paul George e Kawhi Leonard, autentici protagonisti dell’incontro. PG13 chiude con 33 punti, 6 rimbalzi e 3 assist mentre Kawhi Leonard che ne piazza 26 con 26 tiri nel corso dei 34 minuti in cui resta in campo. Non delude nemmeno Serge Ibaka, che all’esordio segna 15 punti in 20 minuti partendo anche nel quintetto titolare. Meno bene infine Nicolas Batum  e Luke Kennard, che segnano 7 punti in due.

LeBron James non basta ai Lakers

Harry How/Getty Images

Nella serata dei Clippers, per i Lakers restano solo le briciole. Nemmeno LeBron James basta ai giallo-viola per evitare la sconfitta, il Prescelto mette a referto 22 punti, 5 assist e 5 rimbalzi senza riuscire a incidere sulla partita. Male anche Anthony Davis, che di punti ne segna 18 con 8/15 al tiro ma attaccando poco il ferro (2/2 ai liberi) con 7 rimbalzi.