Sette anni fa l’incidente di Michael Schumacher, le sue condizioni: “non parla, comunica con gli occhi”

Esattamente sette anni fa Michael Schumacher rimaneva coinvolto nel terribile incidente di Meribel, news sulle sue condizioni anche dal Grande Fratello VIP

Sono passati esattamente 7 anni dal 29 dicembre 2013, quando è iniziata la lotta per la sopravvivenza di Michael Schumacher, coinvolto in un terribile incidente sulle nevi di Meribel.

Todt e Schumacher
Johannes Simon/Getty Images

Il tedesco andò a sbattere la testa contro un sasso dopo una caduta con gli sci, perdendo conoscenza ed entrando in uno stato vegetativo che ancora permane. Numerose le cure a cui la famiglia ha sottoposto il Kaiser in questi anni, trasferimenti nei migliori ospedali d’Europa e cicli di terapie che hanno dato piccoli segnali di miglioramento. Le sue condizioni restano al momento stabili, mentre le notizie sono sempre rarissime.

LEGGI ANCHE: F1, Fernando Alonso ricorda Michael Schumacher: “ero più veloce, ma non mollava”

Le rivelazioni di Elisabetta Gregoraci

Gregoraci
Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Negli scorsi mesi, rivelazioni importanti sulle condizioni di Michael Schumacher le ha fornite Elisabetta Gregoraci, direttamente dalla casa del Grande Fratello Vip. L’ex moglie di Flavio Briatore ha parlato con gli altri concorrenti dello stato in cui versa Michael Schumacher, dando importanti aggiornamenti: “non parla, cmunica solo con gli occhi. Solo tre persone possono andare a vederlo. Si sono trasferiti in Spagna e sua moglie ha allestito un ospedale a casa sua“.

Le parole di Felipe Massa

Handout/Getty Images

Lo stesso Felipe Massa, ex compagno di Michael Schumacher in Ferrari, si è soffermato sulle condizioni del Kaiser in passato: “so come sta, ho informazioni. Il mio rapporto con lui è sempre stato molto stretto. Sappiamo che la sua situazione non è facile, che è in una fase difficile, ma dobbiamo rispettarlo, come vuole. A loro non piace divulgare alcuna informazione, e chi sono io per farlo? Sogno e prego ogni giorno che lui migliori, in modo che possa apparire di nuovo in un circuito, soprattutto ora che il suo figlio corre. Per me incoraggiarlo e seguirlo. Quindi prego che possa accadere un giorno”.