Ha-Kimi Raikkonen, l’Inter sfreccia a San Siro

L'Inter annienta il Bologna a San Siro grazie ad un super Hakimi, che mette in ghiaccio i tre punti dopo il sigillo iniziale di Lukaku

L’Inter sembra finalmente aver imboccato la strada giusta, i nerazzurri annientano il Bologna a San Siro e si riportano al secondo posto in classifica, ricacciando la Juventus alle proprie spalle.

Inter
Marco Luzzani/Getty Images

Un successo voluto e meritato per la squadra di Conte, che per la prima volta in stagione subisce meno di due gol nel proprio stadio. Merito di una difesa attenta e di un lavoro niente male dei centrocampisti, guidati da un Brozovic in giornata di grazia. Il migliore in campo però non può che essere Hakimi, autore di una doppietta splendida a cui si aggiunge il sigillo di Lukaku. L’Inter gioca, si diverte, vince e convince: un ottimo modo per prepararsi alla sfida di Champions League contro lo Shakhtar, che mette in palio il futuro europeo dei nerazzurri.

Neo Eriksen

Inter
Marco Luzzani/Getty Images

Rosa lunga e interscambiabile per Antonio Conte, che anche oggi riesce a mantenere alto il livello della squadra pur con molti cambi di formazione. Gagliardini sostituisce Barella a centrocampo e non demerita, stessa cosa dicasi per Alexis Sanchez, in campo al posto di Lautaro Martinez e autore di una grande prestazione. Ottime notizie per l’allenatore nerazzurro, che comunque continua a fare i conti con il caso Eriksen. Solo due minuti in campo oggi per il danese, entrato a metà recupero per non si sa quale motivo. L’unica pecca di Conte riguarda proprio la gestione dell’ex Tottenham, che al momento non appare per niente consona al suo valore.