Bologna-Roma, Mihajlovic annienta la sua squadra: “un primo tempo da scapoli e ammogliati”

Sinisa Mihajlovic ha distrutto i suoi giocatori dopo la sconfitta contro la Roma, sottolineando come la squadra andrà in ritiro fino a Natale

Bologna-Roma sarà una partita che Sinisa Mihajlovic non dimenticherà facilmente, soprattutto per il primo tempo disastroso della sua squadra, capace di prendere ben 5 gol in 45 minuti. Una brutta figura epocale per i rossoblù, letteralmente annientati dai giallorossi e costretti ad andare adesso in ritiro come deciso dalla società e dall’allenatore serbo.

La furia di Mihajlovic

Mihajlovic
Mario Carlini / Iguana Press / Getty Images

Sinisa Mihajlovic ha parlato dopo la partita della prestazione dei propri giocatori, usando nei loro confronti parole davvero pesantissime: “il primo tempo è stato disastroso, da scapoli e ammogliati. Noi eravamo gli scapoli e gli ammogliati e loro i professionisti. Questa cosa non va bene. Non si può perdere così. Io non amo fare brutte figure. E ora per schiarirci le idee stiamo in ritiro fino a Natale. Ho visto un atteggiamento sbagliato. Io ho un rapporto con i miei giocatori che va al di là, anche per quello che abbiamo vissuto con la mia malattia. Ho sempre avuto un occhio di riguardo per loro. Come con i figli, trovavo una scusa. Però c’è un limite a tutto. E ora quel limite l’hanno superato. Ora andiamo in ritiro“.