Hamilton
Clive Mason/Getty Images

Toto Wolff ha finito gli aggettivi per definire Lewis Hamilton, riuscito oggi a conquistare il settimo titolo mondiale della sua carriera, vincendo il GP di Turchia. Una prestazione perfetta quella del pilota britannico, capace di andare oltre i problemi della macchina e a tagliare per primo il traguardo, pur essendo partito dalla sesta posizione.

Hamilton
Pool/Getty Images

Interrogato nel post gara sulla prestazione di Hamilton, Toto Wolff lo ha incensato: la sua guida è stata impeccabile, non c’è stata una sola cosa che abbia sbagliato oggi, non ha messo nemmeno un piede fuori posto, mentre tutti gli altri lo hanno fatto. Con una macchina che oggi era, per l’interazione con le gomme, di certo non la migliore. Ciò che ha fatto la differenza è stato il fatto che Lewis abbia tenuto la strada nella difficile fase iniziale, in cui la nostra macchina non era competitiva. Lui è rimasto lì e poi si è guadagnato il vantaggio sui nostri concorrenti. Ha capito il pneumatico, ha capito come gestire le gomme per andare veloce e farle durare. Oggi ha consolidato la sua posizione tra i migliori sportivi di tutti i tempi nel mondo. Il rinnovo? Con oggi è diventato davvero più costoso, ma ci vedo andare avanti insieme ancora per un po'”.