Mick Schumacher
Mark Thompson/Getty Images

Avrebbe dovuto debuttare in Formula 1 nelle FP1 del GP d’Eifel, ma la pioggia ha giocato un brutto scherzo a Mick Schumacher. Un esordio solo rimandato, dal momento che il tedesco dovrebbe salire sulla Haas in occasione della prima sessione di prove libere ad Abu Dhabi, in attesa di diventare il pilota titolare della scuderia americana nel 2021.

Mick Schumacher
Peter Fox/Getty Images

Sarebbe il coronamento per Mick di quel sogno nato quando correva con il cognome della madre nei kart: ad inizio carriera abbiamo cercato di tener segreto il mio cognome, ma quando sono passato alle monoposto sapevamo che ci sarebbe stata un’attenzione maggiore nei miei confronti. Io ho voluto correre con il mio nome completo e sono orgoglioso di averlo sulla mia auto e sulla mia tuta. La mia visione a lungo termine è quella di diventare un pilota completo. Per questo motivo lo scorso anno è stato importante. Mi sono concentrato sul comprendere ogni minima sfumatura prima di pensare ai risultati. Prema ha svolto un lavoro favoloso. Non sto dicendo di essere pronto al 100% al passaggio in F1, ma ci sono vicino“.