dovizioso
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Sensazioni positive per Andrea Dovizioso al termine della prima giornata di libere di questo secondo week-end di Valencia, buoni i risultati ottenuti dal pilota della Ducati, che dovrà però confermarsi domani in Qualifica per provare a partire nelle prime file.

Dovizioso
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Interrogato da Motrosport.com a fine giornata, il forlivese ha ammesso: “la giornata è andata bene, siamo riusciti a lavorare sulla gara, dove domenica sono stato abbastanza veloce. Siamo riusciti a migliorare, soprattutto nella frenata a centro curva. Siamo andati abbastanza bene e sono contento di essere partito così. E’ difficile chiudere bene la stagione, dipende da tante situazioni. Mi piacerebbe finire nei primi 3 in campionato, ma sarà difficile perché devo recuperare punti su 4 pioti davanti a me e dietro di me ne ho 2 che stanno andando particolarmente forte“.

Rossi e Dovizioso
Robert Cianflone/Getty Images

Se i piloti Yamaha fossero stati penalizzati Dovizioso sarebbe al momento terzo, ma la FIM ha preferito escluderli dalla propria sentenza: “la situazione è un po’ difficile. Se dico qualcosa il mio manager mi uccide. Io voglio capirci di più. Non commento fino a quando non avremo notizie più precise. Mi sembra una situazione difficile da commentare. Un po’ così. Tutta la storia non potete saperla. Sinceramente mi scoccia, visto che sono una persona tutto sommato buona. Non volevo creare tensione. Fosse dipeso solo da me, le cose sarebbero andate in modo diverso, ma non è così“.

Mirco Lazzari gp/Getty Images

Sul possibile passaggio in Honda per sostituire Marc Marquez, Dovizioso non si è sbottonato: “mi fa piacere che si parli di me e Honda, ma non è la realtà dei fatti. Avevamo parlato tempo fa, ma poi abbiamo preso una decisione. Si sta spingendo molto su una cosa che non è reale. Non si sa niente di Marc al momento. Poi se potrà diventare una possibilità, allora è probabile che accetti. Ma se ne sta parlando troppo e non è detto che accada“.