Mhajlovic
Mario Carlini / Iguana Press /Getty Images

Ha avuto il difficile compito di comunicare a Sinisa Mihajlovic di essere malato di leucemia, un momento che Walter Sabatini non dimenticherà più per tutta la sua vita.

Mihajlovic
Chris Ricco/Getty Images

Lo ha rivissuto oggi, durante la presentazione del libro scritto dall’allenatore serbo con il giornalista Andrea De Caro, ammettendo di avere ancora i brividi: “la leucemia di Sinisa? Io e Di Vaio siamo andati a dargli conferma. E’ stato un momento agghiacciante e ho sperato che la porta dell’albergo dove si trovava non si aprisse. Dovevamo dirgli che si doveva preparare a morire e non lo volevo fare. Quando ci ripenso ci soffro ancora. La prima reazione di Sinisa è stata per la sua famiglia perché non sapeva come dirglielo. Io ho capito quel suo stato d’animo perché anche io tre anni fa avevo vissuto un momento simile per un tumore ai polmoni“.