Marco Luzzani/Getty Images

E’ ormai fuori dal progetto tecnico della Juventus, per questo motivo Sami Khedira si guarda intorno per individuare quella che potrebbe essere la sua prossima squadra.

Khedira
Gabriele Maltinti/Getty Images

Il centrocampista tedesco ha parlato a Sky Deutschland del proprio futuro, ammettendo di gradire la Premier League: “quando ero un bambino è sempre stato un sogno diventare un giocatore di Premier League. Giocare in Inghilterra è una cosa che mi manca e che non si è mai realizzata, sono sempre stato felice di giocare in Champions League contro i club inglesi. L’atmosfera, lo stile e l’idea di calcio che hanno mi hanno sempre impressionato. Se questo sogno si realizzerà, sarà un onore far parte della Premier League“.

Mourinho
Laurence Griffiths/Getty Images

Khedira poi ha ammesso di voler tornare a giocare con Mourinho, attuale allenatore del Tottenham: “mi piace molto la sua personalità, è sempre onesto, diretto, chiaro, è un grande allenatore. Molte persone dicono che è troppo difensivo ma è un vincente, è un campione tra gli allenatori. Mi è piaciuto molto lavorare con Josè, ma ci sono molti allenatori con cui mi piacerebbe lavorare. Non direi mai più di no a Mourinho, ma non è l’unico con cui mi piacerebbe lavorare di nuovo“.