Bryn Lennon

Lo ha annunciato lui stesso, sottolineando di aver ormai raggiunto un accordo con la Mercedes per il prolungamento del suo contratto, al momento in scadenza a fine 2020.

Hamilton
Peter Fox/Getty Images

Lewis Hamilton metterà la sua firma dopo la conquista del settimo titolo mondiale, che potrebbe arrivare anche domani, con tre gare d’anticipo sulla conclusione della stagione. Il nuovo accordo avrà validità annuale (fino alla fine del 2021), con opzione per l’anno successivo che potrà decadere indifferentemente per scelta del pilota o della Mercedes. Una sorta di clausola di uscita, che permetterebbe a Hamilton di liberarsi prima del 2022, anno in cui è prevista la rivoluzione regolamentare in Formula 1, che potrebbe mettere fine al dominio Mercedes.

Hamilton e Vettel
Pool/Getty Images

Lewis lo sa e dunque ha in mente di conquistare l’ottavo titolo l’anno prossimo, superando Michael Schumacher e issandosi da solo in cima alla classifica dei pluriridati all time, per poi tentare una nuova sfida. La sua ‘last dance’, che secondo Repubblica potrebbe essere anche in Ferrari, una squadra che non ha mai nascosto di sognare. Vincere con il Cavallino potrebbe essere l’ultima impresa della sua carriera, per poi chiudere con la Formula 1 e dedicarsi agli altri suoi progetti. Un’ipotesi difficile certo, ma a volte i sogni possono davvero diventare realtà.