Sgarbi
Roberto Serra/Iguana Press/Getty Images

Parole durissime, un attacco frontale che potrebbe avere anche ripercussioni negative nei confronti di Vittorio Sgarbi. Il sindaco di Sutri infatti si è reso protagonista di un video in cui ha commentato le dichiarazioni del premier Conte, intervenuto oggi per avvertire i cittadini che il prossimo Natale sarà vietato baciarsi, abbracciarsi e fare veglioni.

Giuseppe Conte
Stephanie Keith/Getty Images

Parole che hanno spiazzato Sgarbi, che si è scagliato duramente contro il premier: “non voglio le prediche e le raccomandazioni di uno stronzo che fa il presidente del Consiglio e non deve guardare nel mio letto. Deve guardare a casa sua e agli amici suoi e non pensare ai cazzi miei. Chi cazzo sei per dire che devo passare un Natale sobrio? Che vuol dire sobrietà, sii sobrio tu che butti soldi per cretinate dai monopattini e mille stronzate per cui spendi danari che non hai“.

Conte
Chris J Ratcliffe/Getty Images

Anche il divieto dei baci ha mandato su tutte le furie Sgarbi: “ma che cazzo vuoi? Ma quando tu hai fatto fare il tampone e uno scopre che uno non è contagiato dobbiamo andare a vedere cosa fa nel suo letto devi venire nel mio letto, non ti voglio, fuori dai coglioni. Ora tutto questo perché sei convinto di potermi spiegare quello che devo fare io, ma per cosa verifichiamo di non essere contagiosi se dobbiamo stare attenti a fare l’amore, che un giovane contagiato abbracci suo nonno è pericoloso per il nonno, ma non che mi dici cosa devo fare a Natale. Tu non hai il buon senso, a te il Covid ti verrà, tanto ne hai paura che ti verrà. E ti venga nel buco del culo il Covid“.

>>> CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO <<<