Daniele Scardina non è ancora riuscito a superare gli ultimi difficili mesi, nel corso dei quali ha dovuto fare i conti prima con la morte del nonno e poi con la fine della storia d’amore con Diletta Leotta. Adesso la partecipazione a ‘Ballando con le Stelle‘ gli sta restituendo un pizzico di normalità, anche se alcune tristi sensazioni continuano a rimanergli attaccate addosso.

Prima di esibirsi nel corso della serata di ieri, King Toretto ha parlato di questi difficili momenti, partendo dalla morte del nonno: “questo programma mi sta dando tantissimo, penso sia arrivato nel momento giusto, quando avevo più bisogno di ricevere qualcosa. Prima di ‘Ballando’ arrivavo da una caduta, mi è successo qualcosa che mi ha buttato a terra in modo tremendo. Pensavo che dopo il lockdown sarebbe tutto ripartito in maniera normale. Ma la vita mi ha sconvolto: ho perso mio nonno. Per me era famiglia, vita. Scherzavamo tutto il tempo, cantavamo insieme abbracciati, era la mia vita. Si è preso cura di me e ho cercato poi io di farlo per lui quando ha avuto un’ischemia cerebrale. Era a letto e non si muoveva, non dava quasi più segni di vita. Ero là al suo fianco a cercare di mantenerlo vivo in qualche modo. È stato il momento più duro della mia vita. Però lo rifarei milioni di volte. Mi manca. So che è in un posto migliore. Da quel periodo sto cercando ancora cercando di uscire”.

Poi il pugile italiano ha parlato della storia finita con Diletta Leotta: “la perdita di mio nonno, la distanza dalla boxe, la lontananza di un amore. Mi è crollato il mondo addosso e faccio fatica a raccontarlo. Per me l’amore è una cosa bellissima e ci credo. Credo ancora nel mio amore. Cerco sempre di essere riservato, ma l’amore è bello quando lo fai vedere. Quando sei un po’ confuso e non sai, ti tieni tutto dentro. Non so dirti cosa ci sarà, posso solo dire che cosa provo, si vede e si sa. È amore quello che provo“.