MotoGp, Casey Stoner svilisce le ambizioni di Valentino Rossi: “è triste quello che sta facendo”

L'australiano non ha usato parole positive per il presente di Valentino Rossi, sottolineando come la vittoria sia ormai una chimera per il Dottore

SportFair

Casey Stoner è tornato a parlare e non ha usato belle parole per Valentino Rossi, in particolare per quello che il Dottore sta facendo in questi ultimi anni.

Valentino Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il fatto di non voler appendere il casco al chiodo per l’immensa passione che nutre per le moto è positivo per l’australiano, ma non poter lottare per la vittoria è un qualcosa che non andrebbe giù all’ex Ducati. Interrogato da Motorsport.com, Stoner ha espresso il proprio punto di vista su Rossi: “credo che il futuro di Valentino Rossi dipenda completamente da lui stesso, se si sta godendo ancora lo sport e ha ancora un po’ di velocità, allora è fantastico. È davvero difficile essere nella mente di qualcun altro. Per me, quando correvo contro Valentino, era un vincente, un killer, faceva di tutto per vincere le gare. Ora, invece, una top-5 o un podio sono come una vittoria per lui, e questo per me è triste. Lui faceva di tutto per vincere le gare e oggi sembra che sia in difficoltà a fare questo“.