James e Davis
Kevin C. Cox/Getty Images

I Los Angeles Lakers imprimono il loro marchio su Gara-1 delle Finals NBA, imponendosi in maniera perentoria sui Miami Heat con il punteggio di 116-98. Una gara rimasta in bilico solo nelle prime due frazioni, prima che i giallo-viola prendano il largo andando a conquistare il primo successo della serie.

James e Adebayo
Kevin C. Cox/Getty Images

La squadra di Spoelstra scappa avanti di 13 punti in soli otto minuti, per poi perdere la bussola e finire nelle grinfie di Anthony Davis e LeBron James, che ribaltano immediatamente il risultato. I Lakers piazzano 11 triple su 17 tentativi fino all’intervallo e volano sul +17, aumentando il proprio vantaggio fino a 30 punti nel terzo quarto. Un margine impossibile da ricucire per Miami anche a causa degli infortuni di Goran Dragic e Bam Adebayo, rimasti negli spogliatoi per una botta al piede e un problema alla spalla. L’unico a lottare per gli Heat è Butler, ma da solo non può nulla contro la coppia d’oro dei Lakers. Davis chiude con 34 punti, 9 rimbalzi e 5 assist mentre LeBron mette a referto 25 punti, 13 rimbalzi e 9 assist cercando fino all’ultimo invano la tripla doppia.