Coronavirus, Walter Ricciardi non si accontenta: “servono misure ancora più drastiche, il Covid sta dilagando”

Il consulente del ministro della Salute ha sottolineato come il nuovo Dpcm non basti per limitare la diffusione del contagio in Italia

Il nuovo Dpcm firmato ieri dal premier Conte, e in vigore da oggi fino al prossimo 24 novembre, non basta secondo Walter Riccardi per limitare la diffusione del Coronavirus in Italia.

coronavirus
Mario Tama/Getty Images

Il consulente del ministro della Salute è intervenuto ieri sera a Omnibus de La7 per esprimere il proprio parere sull’emergenza sanitaria, sottolineando come servano misure ancora più restrittive per il nostro Paese. Questo l’intervento di Riccardi: “le misure contenute nell’ultimo Dpcm sono un passo avanti, ma non sufficiente per affrontare la circolazione del virus in questo momento. Vanno prese in modo proporzionato alla circolazione del virus e il virus in questo momento in alcune aree del nostro Paese dilaga incontrollato“.