AFP/LaPresse

Le Olimpiadi di Tokyo 2021 non slitteranno ulteriormente e si svolgeranno nonostante l’emergenza Coronavirus. Almeno questa è l’opinione di John Coates, vice presidente del Cio che nelle scorse ore ha dichiarato: “la rassegna comincerà come stabilito il 23 luglio. In riferimento allo tsunami del 2011, sarebbe stata l’Olimpiade della ricostruzione: ora sarà anche l’evento che porterà la luce alla fine del tunnel. Il compito che attende gli organizzatori è improbo: l’urgenza è trovare le contromisure necessarie per ogni possibile scenario. Ma sono certo che Tokyo sarà in grado di ospitare al meglio chiunque“.

Toshiro Muto, Ceo del comitato, ha aggiunto: “Cio e Organizzazione Mondiale della Sanità hanno già discusso la questione relativa al vaccino: ovviamente, se ne verrà sviluppato uno efficace saremo lieti e sollevati e sarà molto utile in vista dell’evento. Tuttavia non è una condizione vincolante“.