LeBron James e Paul Pierce
Foto Getty / Mike Ehrmann

Paul Pierce non le manda mai a dire e torna a mettere nel mirino LeBron James, seppur solo di riflesso questa volta. Intervistato ai microfoni di ESPN, l’ex giocatore dei Boston Celtics ha criticato i giocatori della lega per il grande timore reverenziale che hanno verso il numero 23 dei Lakers, considerato il miglior giocatore della lega e secondo molti anche il GOAT dell’NBA. Un timore che, quando giocava Paul Pierce, i giocatori non avevano: “i giocatori di oggi hanno paura di LeBron James. Se vedono LeBron in piedi di fronte a loro, sono spaventati. Durante i miei anni, noi non avevamo paura di lui“.