Jannik Sinner
Foto Getty / Hannah Peters

Archiviate le delusioni dei ko al primo turno degli US Open e al secondo di Kitzbuhel, Jannik Sinner trova un facile successo all’esordio negli Internazionali d’Italia. Seppur contro un avversario a dir poco vergognoso. Il giovane talento altoatesino, numero 81 del ranking mondiale maschile, ha sconfitto con semplicità in appena 65 minuti il francese Benoit Paire, numero 24 ATP, sceso in campo più per protestare contro gli organizzatori del torneo che per provare a vincere. Il motivo? Aveva chiesto di giocare martedì per avere un giorno in più di riposo dopo l’arrivo di New York: richiesta respinta, una sorta di ‘complotto’ (a suo dire) visto che giocava contro un italiano. Il francese ha dunque deciso di dare il peggio di sè e Sinner si è imposto in due set con il punteggio di 2-6 / 1-6.