Leclerc GP Silverstone
Bryn Lennon/Getty Images

È il primo a dire di restare con i piedi per terra, ma Charles Leclerc oggi ha ottenuto un sesto posto che può fare sorridere. Il pilota monegasco, seppur frenato dai limiti ben noti della sua monoposto, è sembrato poter gareggiare alla pari con le macchine che puntano al terzo posto del podio e alle posizioni appena a ridosso dei migliori tre.

leclerc
Bryn Lennon/Getty Images

I piccoli miglioramenti apportati dalla Ferrari sembrano essere indirizzati nella giusta direzione. Lo spiega lo stesso Leclerc a Sky Sport: “dobbiamo mantenere i piedi per terra, è solo una gara anche se positiva. Sono sicuro è stata una sorpresa per tutti noi essere così competitivi in gara, è molto buono ma dobbiamo capire perchè. Fa bene vedere che siamo competitivi anche più di altre macchine, al Mugello è stato difficile vivere quelle sensazioni. Venerdì ho guidato male, oggi ho fatto un bello step in avanti, sono contento. Provare ad essere più aggressivi con le gomme soft? No, sarebbe stato troppo. Oggi abbiamo fatto la strategia giusta. Abbiamo perso forse un po’ di tempo al pit-stop che ci ha fatto finire dietro Daniel Ricciardo, forse saremmo stati più vicini. Però con i se e con i ma si fanno tante cose, è andata bene così. La strada intrapresa sembra quella giusta: è stato un piccolo aggiornamento quello apportato qui, non credo che il risultato di questo weekend sia dovuto a quello, ma sicuramente sono andati nella giusta direzione. Al prossimo weekend ci sarà un upgrade un po’ più grosso e vedremo lì“.