Bottas
Clive Mason/Getty Images

Primo posto nelle FP1, secondo nelle FP2 a parti invertite con il compagno di scuderia Lewis Hamilton. Per Valtteri Bottas il weekend di Monza ha tutta l’aria di essere l’ennesimo nelle posizioni di vertice.

Il pilota della Mercedes guarda con fiducia alle qualifiche di domani puntando alla pole position: “con il basso carico mi sono sentito abbastanza bene per tutto il giorno. Sono sicuro che possiamo ancora migliorare. Direi che il problema più grande per me è stata una certa mancanza di stabilità nel retrotreno in alcune curve sul posteriore, ma a parte questo il resto era molto buono. In realtà penso che le prestazioni e i tempi sul giro rispetto agli altri siano leggermente sorprendenti, ma la verità la vedremo domani. C’è sempre qualcosa da prendere in termini di margine, certo. Penso che il mio giro secco nel pomeriggio non sia stato eccezionale, quindi anche da parte mia c’è ancora molto da migliorare, ma lo stesso vale anche per le altre squadre. Se dovremo salvaguardare le gomme come a Spa? In forma minore. È una pista completamente diversa: è stop and go, non ci sono molte curve ad alta velocità. È importante gestire la trazione per non far slittare le gomme, ma a parte questo la situazione è più gestibile. Qualifiche? I margini sono sempre così sottili qui. Il giro è tanto veloce quanto breve e non ci sono tante curve per fare la differenza. Sarà una bella battaglia, ma mi sento davvero bene, quindi non vedo l’ora di essere in gara per la pole“.