Fernando Alonso
Gregory Shamus/Getty Images

Il ritorno di Fernando Alonso al volante di una monoposto di Formula 1 potrebbe avvenire già nel 2020, in anticipo rispetto a quanto stabilito dal contratto firmato con la Renault, che nel 2021 diventerà Alpine.

Fernando Alonso
Clive Mason/Getty Images

Lo spagnolo potrebbe partecipare al test di Abu Dhabi fissato nel prossimo mese di dicembre, in programma a 48 ore di distanza dall’ultimo Gran Premio del Mondiale 2020 che si svolgerà proprio a Yas Marina. Ci sono però da superare alcuni ostacoli, in primis quello relativo all’articolo 10.5 b) del regolamento sportivo 2020, che stabilisce come il test di Abu Dhabi sia riservato solo ai giovani piloti: “è previsto un test-day opzionale per il solo proposito di fornire a un giovane pilota l’opportunità di guidare una vettura di F1. I piloti eleggibili per questo test devono avere la Superlicenza FIA e, a meno che la Federazione non conceda una deroga, non devono aver partecipato a più di due gare di Formula 1 nel corso della loro carriera”. 

Alonso
Mark Thompson/Getty Images

Per questo motivo la Renault è in contatto con la FIA per chiedere una deroga, che potrebbe permettere ad Alonso di anticipare il suo ritorno al volante della Renault, altrimenti previsto nel 2021.