Bottas
Pool/Getty Images

Ci è andato vicino anche questa volta, ma Valtteri Bottas si è dovuto accontentare della seconda posizione sulla griglia di partenza anche a Monza, cedendo a Lewis Hamilton per soli 69 millesimi.

Bottas
Pool/Getty Images

Un distacco irrisorio che ha lasciato l’amaro in bocca al finlandese: certo è deludente mancare la pole, soprattutto con un distacco così piccolo, il mio ritmo è stato abbastanza buono per tutto il fine settimana ed era davvero vicino, come mi aspettavo. Con le scie è stato difficile, perché ho scelto di uscire per primo questo fine settimana, quindi non ne ho avuta nessuna tranne che nel Q2, quando ho fatto il tempo più veloce. Sono stato da solo nel Q3, che non era male perché c’era aria pulita in curva, ma ovviamente non si beneficia della scia nei rettilinei ed è un equilibrio difficile da trovare. I giri in ogni caso sono stati buoni e non vedo l’ora che arrivi domani. Il mio ritmo di gara di venerdì era in sintonia con quello di Lewis e questa pista offre sempre delle opportunità, quindi sta a me coglierle. Tutto è ancora da giocare”.