Lampard
Mike Hewitt/Getty Images

Adesso è passato dall’altra parte della barricata, appendendo gli scarpini al chiodo e diventando allenatore di quel Chelsea per il quale in campo ha dato tutto. Se Frank Lampard oggi è un allenatore stimato lo deve anche a José Mourinho, che durante l’avventura condivisa ai Blues ha aperto gli occhi all’ex centrocampista inglese.

Mourinho
Laurence Griffiths/Getty Images

Intervenuto al podcast High Performance, Lampard ha svelato un curioso aneddoto avvenuto… sotto la doccia: “a volte continuano a chiedermi di questo episodio. Immaginate la scena, io e Mourinho nudi sotto la doccia che parliamo però di calcio e cose molto serie mentre ci laviamo. Penso sia stata una cosa molto bella in realtà perché mi ha fatto capire un nuovo modo di approcciare all’allenamento da parte di un tecnico. Non era una conversazione in ufficio, entrambi seduti su una sedia. Mi disse che ero il migliore del mondo ma sapeva che non lo ero e probabilmente non lo pensava veramente. Ma in ogni caso mi ha aperto gli occhi sul modo in cui si deve allenare. Un altro allenatore ha fatto l’esatto opposto rispetto a come ha fatto Mourinho e non è stato positivo. Dunque quel momento è stato davvero bello e utile per la mia carriera da giocatore e da allenatore“.