Antetokounmpo
Pool/Getty Images

Giannis Antetokoumpo protagonista in negativo nella partita fra Wizards e Bucks. Frustrato dalle ‘attenzioni’ riservategli dagli avversari, il greco si è lasciato prendere dall’ira rifilando una testata a Moritz Wagner venendo espulso. ‘The Greek Freak’ ha commentato così l’episodio: “non ho alcun problema personale con Wagner. Ero estremamente nervoso a causa delle continue giocate sporche degli avversari e proprio questa somma di scorrettezze mi ha fatto perdere la testa. ‘Mo’ è stato semplicemente sfortunato. Era colpevole esattamente come i suoi compagni, ma, al momento del mio annebbiamento, è stato il solo ad infastidirmi da vicino. E’ stato un momento egoistico, perché, essendo stato espulso, avrei potuto compromettere la vittoria della squadra. Se potessi tornare indietro, di sicuro non reagirei allo stesso modo. Ammetto il mio errore e cercherò di imparare a controllarmi per il bene della squadra. Credo di essere stato un professionista pressoché esemplare nell’arco della mia carriera e non sarà di certo un brutto gesto a cancellare quanto di buono io abbia dimostrato“.