Marc Marquez
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Secondo operazione nel giro di due settimane per Marc Marquez, finito nuovamente sotto i ferri nella giornata di oggi per sostituire la placca di titanio inserita dal dottor Mir 13 giorni fa nel suo omero destro.

Lo stress accumulato nelle prove libere del sabato di Jerez ha danneggiato la placca, obbligando dunque i medici a sostituirla. Un’operazione che costringerà Marc Marquez a rimanere in ospedale per le prossime 48 ore, dunque fino a mercoledì, proprio a ridosso dell’inizio del fine settimana di Brno. Al momento i tempi di recupero non si conoscono, ma la presenza del campione del mondo nella gara in Repubblica Ceca è a serio rischio. Questo il comunicato della Honda: ‘Marc Marquez ha subito una seconda operazione oggi, lunedì 3 agosto, dopo che si è scoperto che la placca di titanio utilizzata per riparare l’omero destro aveva subito danni a causa dell’accumulo di stress. Il dott. Xavier Mir e il suo team presso l’Ospedale Dexeus hanno sostituito con successo la piastra di titanio e Marc Marquez ora rimarrà in ospedale per 48 ore prima di essere dimesso’.

Marquez GP Jerez
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il dottore poi ha spiegato: “Marc Marquez è stato operato 13 giorni fa e oggi è tornato in sala operatoria. La prima operazione ha avuto esito positivo, ciò che non era previsto era che la piastra fosse insufficiente. Un accumulo di stress nell’area operata ha causato alcuni danni alla piastra, quindi oggi la piastra in titanio è stata rimossa e sostituita da una nuova fissazione. Il pilota non ha sentito dolore durante questo periodo. Ha sempre seguito i consigli del medico e le sensazioni del suo corpo. Sfortunatamente, uno stress eccessivo ha causato questo problema. Ora dobbiamo aspettare 48 ore per capire i tempi di recupero“.