Mihajlovic
Paolo Bruno/Getty Images

La notizia della positività al coronavirus di Sinisa Mihajlovic ha destato un po’ di preoccupazioni tra i suoi fan, ma anche qualche polemica di troppo. Il tecnico serbo, che ha finito da qualche mese i cicli di cure per sconfiggere la leucemia, ha contratto il Covid-19 durante una vacanza in Sardegna ma è asintomatico e sta bene.

Mihajlovic
Gabriele Maltinti/Getty Images

Sinisa sta molto bene, non ci sono sintomi e non abbiamo preoccupazioni al momento. Gli diamo litri di sedativi perché non può seguire la squadra in ritiro. Continuamente mi chiede di portargli dei pesi, perché vuole allenarsi“, queste le parole del medico sociale Gianni Nanni a Radio Punto Nuovo.

È chiaro che se aumentano i numeri dei contagi, uno slittamento del campionato sarebbe ipotizzabile, ma dovrebbero arrivare a quota 15-20 contagiati per squadra. Lo ritengo quasi impossibile o molto improbabile. Quindi, non c’è nessun rischio per il calcio italiano. Il protocollo è ancora quello adottato nella ripresa. Abbiamo chiesto un allentamento del protocollo. Sono misure stilate in una situazione di emergenza. Adesso i numeri sono diversi“, ha aggiunto Nanni che fa parte della commissione Figc,