Kemba Walker
Foto Getty / Andy Lyons

Le ultime sessioni di mercato, fra Draft, trade e free agency, non hanno riservato grandi gioie (Barrett e Robinson a parte) per i tifosi newyorkesi che da oggi avranno un rimpianto in più: Kemba Walker. L’attuale playmaker dei Celtics ha infatti dichiarato di essere stato vicino alla firma con i Knicks prima del passaggio definitivo a Boston: “i Knicks hanno avuto serie possibilità di aggiudicarsi il mio cartellino l’estate scorsa. Prima che Boston si dichiarasse, la mia preferenza era assolutamente orientata in direzione NY. Avrei potuto giocare per la squadra della mia città, conscio del fatto che, con il mio arrivo, la società avrebbe preso altri giocatori di livello. Ad ogni modo, nonostante le trattative di mercato siano decisamente contorte, fa la differenza soltanto la destinazione finale, non le supposizioni. Io sono onorato di giocare per i Boston Celtics e sono sicuro che faremo qualcosa di grande nel futuro prossimo“.