Ronald Koeman
Foto Getty / Dean Mouhtaropoulos

Il Barcellona ricomincia da Koeman, nuovo allenatore dopo il pesante ko in Champions League contro il Bayern Monaco. Il nuovo numero 1 della squadra blaugrana si è presentato e, ovviamente, ha parlato anche del futuro di Messi, capitano della squadra spagnola.

Dei singoli non parlo ma per Messi faccio un’eccezione, perchè è un giocatore speciale e perchè è il capitano del Barca. Non so se devo convincerlo a restare. Ciò che è chiaro è che Messi è il miglior giocatore del mondo e quindi è uno che come allenatore vuoi con te e non con i tuoi avversari. Lavorare con Messi è speciale perchè Leo vince le partite. Se Messi vuole restare, io sono felicissimo. Ha un contratto con il Barcellona, ci devo parlare anche perchè è il capitano, e spero che resti qui per tanti altri anni: agari sia così. Ciò che gli dirò resterà tra noi, allenatore e capitano, se lo dico qui è inutile che parli con lui. Voglio sapere cosa pensa del Barca, poi starà a me prendere le decisioni che ritengo più opportune. E ripeto: MEssi è un giocatore del Barca, ha un altro anno di contratto ed è un giocatore così importanate che lo vuo sempre nella tua squadra“, queste le parole di Koeman sul calciatore argentino.