Paolo Bruno/Getty Images

Un altro test importante per il Milan nella corsa ai gironi di Europa League, i rossoneri domani faranno visita al Sassuolo, tra le squadre più in forma di questo finale di stagione.

Pioli
Marco Luzzani/Getty Images

Una partita da non sbagliare per i rossoneri, avvicinatisi alla Roma dopo il pari dei giallorossi con l’Inter, un motivo in più per provare a prendersi i tre punti al Mapei Stadium. Interrogato sul match con gli emiliani, Pioli ha ammesso: “in questo momento siamo più riconoscibili sul campo, contemporaneamente le prestazioni dei singoli sono cresciute molto. C’è più fiducia, adesso sappiamo superare i momenti difficili perché c’è una maggior consapevolezza. Tanti giocatori stanno dimostrando di essere all’altezza di un club così importante e di una maglia così prestigiosa. Stiamo andando forte, fare così tanti punti era difficile da prevedere. A livello fisico stiamo bene, non siamo in riserva. Ma sono convinto che le prossime due partite sono quelle in cui dovremo dimostrare di essere una grande squadra, poi penseremo alle ultime due gare”.

Ibrahimovic
Marco Luzzani/Getty Images

Sui singoli, Pioli ha ammesso: “Calhanoglu sta crescendo, ha caratteristiche tecniche, fisiche e mentali. Ha tutto per diventare un top, ma penso possa crescere ancora. Bennacer è un centrocampista completo, capace di fare entrambe le fasi di gioco. Le ultime due prestazioni di Ibrahimovic sono state di grandissimo livello, è stato un punto di riferimento per i compagni. Donnarumma? Le 200 presenze sono un traguardo importante. Deve avere ambizione e continuare a lavorare come sta facendo perché ha le potenzialità per diventare il più forte del mondo”.