Lou Williams
Katelyn Mulcahy/Getty Images

Lou Williams è finito nell’occhio del ciclone, in seguito ad una violazione dei protocolli Covid stabiliti dalla NBA. Il giocatore dei Clippers aveva ottenuto ieri il permesso di lasciare la bolla di Orlando per recarsi al funerale di un conoscente ma, nel corso della serata, è apparso in una foto con il rapper Jack Harlow in uno strip club di Atlanta, chiamato Magic City.

Lou Williams
Harry How/Getty Images

Una foto, poi prontamente rimossa, che ha scatenato un vero e proprio turbinio di polemiche, che il cantante ha provato a ridimensionare: “la foto è di parecchio tempo fa, l’ho pubblicata solo perché mi manca la compagnia di Lou“. Un alibi che però non regge, visto che Williams nella foto indossa la mascherina consegnata dalla NBA a tutti i giocatori presenti nella bolla di Orlando. Per questa violazione è immediatamente partita un’indagine della NBA, che dovrà valutare adesso quanti giorni di quarantena far rispettare a Lou Williams. Potrebbero essere solo 4 o addirittura 14 in caso di violazioni più gravi, come dovrebbe essere catalogata la sua ‘scappatella’. In attesa di una decisione, il giocatore dei Clippers ha provato a difendersi, postando un messaggio su Twitter: “chiedete ai miei compagni qual è il mio ristorante preferito di Altanta… lo sanno tutti… calmatevi un po’“.