Kevin Garnett
Foto Getty / Jared Wickerham

Kevin Garnett ha due squadre nel cuore: i Boston Celtics e i Minnesota Timberwolves. Con i primi è diventato campione NBA per la prima ed unica volta nella sua carriera. Con i secondi è una vera e propria storia d’amore: Minnesota è il team che lo ha lanciato nel mondo NBA e nel quale ha passato 14 stagione, giocando dal 1995 al 2007 e dal 19 febbraio 2015 al 23 settembre 2016, prima di ritirarsi.

Per questo motivo, adesso ‘The big ticket’ vorrebbe ricambiare tutto ciò che la franchigia ha fatto per lui guidandola in qualità di proprietario. Secondo ‘The Athletic’, Garnett ed alcuni soci sarebbero pronti a rilevare la franchigia per 1.2 miliardi di dollari. L’attuale patron Glen Taylor ha confermato: “Garnett tiene molto al progetto per la storia che lo lega a questa maglia. Lui vuole acquistare la squadra e mantenerla in Minnesota, cosa imprescindibile per la vendita”.