Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Buone notizie per Valentino Rossi, in particolare per il suo Ranch di Tavullia, che potrà essere ampliato senza problemi dopo la sentenza del TAR delle Marche.

Rossi
Robert Cianflone/Getty Images

Il Tribunale Amministrativo infatti ha respinto il ricorso presentato da alcuni cittadini residenti vicino la struttura di proprietà del pesarese, che avevano intentato l’iter giudiziario a causa dei rumori e dell’impatto ambientale, oltre che paesaggistico ed urbanistico. Il TAR ha però dato ragione a Valentino Rossi, come ammesso anche dalla sua legale Antonella Storoni al ‘Resto del Carlino’: “la Test Track serve esclusivamente per l’allenamento dei piloti. Non si fanno gare, non sono state mai fatte. Sono stati fatti eventi motoristici come possono farsi in altri contesti. Tra l’altro, i motociclisti vanno a correre ogni 15 giorni e non di più. Ma ora anche questa seconda sentenza arriva ad affermare di nuovo che gli interventi sulla struttura di Rossi sono stati eseguiti nel pieno rispetto di tutte le normative ambientali, edilizie ed urbanistiche. Questa non è una semplice pista dedicata all’allenamento, ma è un vero e proprio laboratorio di formazione di piloti. Una realtà unica che porta valore a Tavullia e a tutto il nostro territorio. Una realtà collegata allo sviluppo della Academy di Valentino da cui sono già usciti grandi campioni come ad esempio Morbidelli“.