Leclerc sul podio
Pool/Getty Images

La FIA ha messo nel mirino Charles Leclerc e Valtteri Bottas, unici due piloti ad aver lasciato l’Austria dopo il Gran Premio di domenica scorsa per tornare a casa.

Bottas e Leclerc
Mark Thompson/Getty Images

Una violazione di quello che è il Protocollo Covid approvato prima della ripartenza, che obbliga i rappresentanti di un team di non avere rapporti con membri di altre squadre e di rimanere in circuito tra una gara e l’altra. Il monegasco e il finlandese invece sono rientrati presso le proprie abitazioni, con il primo che ha anche partecipato ad alcuni eventi senza mascherina di protezione. Una situazione che ha spinto la FIA a scrivere sia a Mercedes che a Ferrari, chiedendo di seguire rigorosamente il Codice di Condotta.

Valtteri Bottas
Mark Thompson/Getty Images

Per il team di Maranello è il secondo warning dopo quello incassato per il comportamento di Vettel, pizzicato a discutere senza mascherina con Christian Horner ed Helmut Marko. Non c’è un limite da non valicare nel Protocollo Covid, ma in seguito ad un numero di violazioni potrebbe anche scattare l’esclusione da un Gran Premio, come previsto dalle norme.