Formula 1, Rosberg si gode il Mondiale: “Hamilton avrà difficoltà. Vettel? Chissà cosa farà quando…”

Il pilota tedesco ha fatto le carte al Mondiale che sta per cominciare, soffermandosi sui favoriti e sulle possibile sorprese

SportFair

La stagione di Formula 1 è ufficialmente cominciata, oggi infatti scatta il week-end in Austria con l’attesa conferenza stampa, che precede l’intero programma di pista che inizierà domani.

Gareth Cattermole/Getty Images

Nico Rosberg è impaziente di gustarsi le emozioni del Mondiale 2020, pronto a offrire sorprese e colpi di scena considerando la particolarità dell’evento: “non vedo l’ora che cominci il Mondiale, perché sono tifoso. E poi si va subito su un bel circuito, Zeltweg, dove si sorpassa e dove Hamilton ha avuto spesso qualche difficoltà, quindi magari ci sta qualche sorpresa. Poi certo, il favorito è sempre lui” le parole di Rosberg alla Gazzetta dello Sport. “Per la Red Bull non è uno svantaggio. Anche se credo che il risultato dell’anno scorso sia stato più merito di Verstappen che della macchina. E poi anche Leclerc è andato forte lì. E c’è un’altra ragione per cui vedo bene Verstappen e Leclerc. Dopo più di sei mesi senza guidare secondo me sarà avvantaggiato chi, come loro, ha fatto molte ore al simulatore“.

Vettel e Leclerc
Charles Coates/Getty Images

Il tedesco poi si è soffermato sulla situazione che si respira in casa Ferrari: “sarà interessante vedere Vettel, penso vorrà farsi valere. Cosa succederà se gli chiederanno di far passare Leclerc? Potrebbe vincere gare e magari anche lottare per il Mondiale. Sainz? Ottima scelta. Va forte, l’ho messo tra i migliori quattro dello scorso campionato. Alla McLaren ha fatto una stagione spettacolare. Era impossibile ottenere più punti di così. Vettel invece spero che resti in F. 1. Credo abbia possibilità, anche da belle squadre. E penso che la Mercedes sarebbe una possibilità. Un pilota tedesco, uno dei più vincenti di sempre: sarebbe bellissimo per tutti“.

hamilton vettel leclerc
Will Taylor-Medhurst/Getty Images

Infine, Rosberg ha chiosato: “non c’è stata una vera rivalità nel 2019, Hamilton non ha avuto un vero avversario. Ma già nel 2018 la lotta con Vettel era stata bella. E per il 2020 chissà. Non dimentichiamo Bottas: sono convinto che se un po’ di cose girano nel modo giusto potrebbe sfidare Lewis. E poi ci sono gli altri: Verstappen e Leclerc soprattutto, ci faranno divertire“.