Mark Thompson/Getty Images

La Formula 1 nel 2020 non si recherà nel continente americano, a causa dell’emergenza Coronavirus che sta colpendo in maniera tragica sia gli USA che il Sud America.

Carey
Charles Coates/Getty Images

Una decisione, quella di FIA e Liberty Media, che tuttavia non è stata accolta con favore da Bruno Covas, sindaco di San Paolo, che ha sottolineato come il Gran Premio del Brasile avrebbe potuto svolgersi senza problemi. Queste le sue parole: “le nostre autorità sanitarie nazionali e regionali hanno sviluppato un accurato protocollo per gli eventi agonistici. Non vediamo ostacoli all’organizzazione del Gran Premio, purché senza la presenza di pubblico sugli spalti. La gara di Interlagos avrebbe potuto svolgersi senza problemi”.