spadafora
Claudio Villa - foto Getty

Il calcio in Italia è ripartito, ieri la Coppa Italia ha conosciuto la prima finalista di questa edizione, ossia la Juventus che è riuscita ad eliminare il Milan.

Calcetto e Calcio a 5
Foto Getty / Barrington Coombs

Una serata positiva per il ministro Spadafora, che ha applaudito al modo in cui tutto si è svolto, sottolineando al tempo stesso come non si possa abbassare la guardia: “ieri sera ha funzionato tutto bene, ma ci siamo arrivati dopo un percorso molto complicato, difficile, ricordando sempre che lo sport non è soltanto il calcio e il calcio non è solo la Serie A. Siamo solo agli inizi, ora speriamo che i protocolli stabiliti possano dare tutte le garanzie necessarie. Sport di contatto come il calcetto? In realtà non inizieranno neanche il 25 con certezza, perché il ministro della Salute Speranza ha ritenuto che non si potesse venire meno alle due regole che oggi valgono ancora per tutti i cittadini, il distanziamento sociale e la mascherina”.