Lazio
Marco Rosi - Getty Images

Sono montate le polemiche nei confronti della Lazio dopo il rigore concesso nel match contro la Fiorentina, un penalty discutibile che ha permesso ai biancocelesti di dare il via alla rimonta, completata poi da Luis Alberto.

Cristiano Ronaldo
Foto Getty / Valerio Pennicino

Critiche che non sono piaciute ad Arturo Diaconale, responsabile della comunicazione della Lazio, che ha attaccato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “le malelingue sui penalty concessi? È una questione di pressioni ambientali innescate ad arte, vogliono metterci in difficoltà in questa rincorsa alla Juventus. Tutto si fonda su una balla, come se fossimo diventati una superpotenza in grado di manovrare gli arbitri. Una mitizzazione strana, non rispondente ovviamente alla realtà. Da più parti ascolto questa leggenda di un presunto strapotere del presidente Lotito, quando invece storicamente gli strapoteri nel calcio sono ben altri ed appartengono ad altri club. Non mi sembra, infatti, che sia stata la Lazio a vincere gli ultimi scudetti del nostro campionato”.