Conte
Emilio Andreoli/Getty Images

Dobbiamo giocare, fare una buona gara e ottenere i tre punti. È un mini torneo e abbiamo bisogno della vittoria: bisogna fare attenzione al Brescia, ma noi siamo assetati di punti. Con queste parole, rilasciate ad Inter Tv, Antonio Conte carica la sua Inter in vista del Brescia. L’allenatore nerazzurro tornerà in panchina dopo una giornata di stop per squalifica.

Conte
Alessandro Sabattini/Getty Images

Nonostante le difficoltà fisiche dovute alle tante partite ravvicinate, Conte ha comunque apprezzato la solidità mentale dei suoi contro il Parma. Adesso saranno fondamentali i cambi e il carattere: “diventa fondamentale a volte prendere delle decisioni e rinunciare a giocatori quando li potresti rischiare. Ho fiducia in tutta la rosa, tutti sanno cosa fare ed è giusto che ci siano delle rotazioni. L’importante è che il risultato sia sempre una vittoria. Adesso stiamo sopperendo all’emergenza a centrocampo dove mancano anche Vecino e Sensi, ma questa è la strada. Brozo e Vecino sono vicini a un recupero abbastanza immediato, per Stefano ci vorrà più pazienza. Il pareggio contro il Sassuolo poteva essere una mazzata psicologica, a Parma mi ha soddisfatto la reazione del secondo tempo. Il gol era evitabile, ma siamo stati bravi a restare in piedi sul ring, a vivere la partita e vincere. Nell’Inter ci sono tantissime cose positive, bisogna vedere se si vuole vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Noi dobbiamo proseguire per la nostra strada, continuare a lavorare e migliorare, sapendo che gli altri hanno grande rispetto nei nostri confronti. Giocando in maniera ravvicinata e a certe temperature le energie scarseggiano, specie alla fine. I cambi sono importanti, con 5 sostituzioni si può portare nuova energia e dare vitalità alla manovra. Più avanti andremo e più ne vedremo: ci saranno situazioni da ribaltare o che si possono ribaltare“.