Valencia, Wass si scaglia contro l’Uefa: “ci siamo ammalati dopo le sfide con l’Atalanta, giocare una scelta terribile”

Il giocatore del Valencia ha attaccato duramente l'Uefa per la decisione di non rinviare il doppio confronto di Champions con l'Atalanta

SportFair

La doppia sfida di Champions giocata tra Atalanta e Valencia è stata, secondo Daniel Wass, il motivo per cui molti giocatori del club spagnolo si sono ammalati.

Atalanta
UEFA Pool/Getty Images

Il difensore danese di proprietà della società iberica si è scagliato contro l’Uefa per la decisione di far disputare le partite, non usando parole dolci: “è terribile che ci abbiano permesso di giocare quella partita. Molti dei nostri giocatori si sono ammalati e tanti spagnoli hanno portato il virus in Spagna. Mi piacerebbe essere in Danimarca ora. Mia moglie e i miei figli per ora restano lì perché crediamo sia più sicuro della Spagna. Ci sono stati tanti morti e gli ospedali sono sovrappopolati. Non c’è molta gente in giro. Nelle ultime sei settimane, non ci è stato neanche permesso uscire dalle nostre case. È difficile, specialmente quando parlo con la mia famiglia che si trova in Danimarca e può uscire a fare una passeggiata“.