Roland Garros, il presidente della Federtennis francese ammette: “si potrebbe giocare a porte chiuse”

Il numero uno del tennis francese ha aperto alla possibilità che il Roland Garros venga disputato a porte chiuse, senza la presenza del pubblico

Arriva una novità importante per quanto riguarda il Roland Garros, importante Slam francese già spostato per l’emergenza Coronavirus nella seconda metà del mese di settembre.

roland garros
Julian Finney – foto Getty

Il presidente della Federazione francese di tennis (Fft) Bernard Giudicelli ha sottolineato come si potrebbe giocare a porte chiuse: “non escludiamo alcuna opzione – le sue parole al Journal du dimanche – organizzarlo a porte chiuse consentirebbe di salvaguardare i diritti televisivi e il partenariato. Questo non deve essere trascurato. Rinvio di una settimana? Il 20 o il 27 settembre, non cambia molto”.