Jeff Gross/Getty Images

Danilo Gallinari non ha mai nascosto nel corso della sua carriera la propria ammirazione per Kobe Bryant e LeBron James, indicati come i due giocatori più forti mai affrontati in campo.

Bryant e Jeanie Buss
David Livingston/Getty Images

Tante le sfide anche con il Black Mamba, durante le quali non è mai mancato il trash talk da parte della leggenda dei Lakers, scomparsa sfortunatamente lo scorso gennaio. Parole durissime quelle rivolte al ‘Gallo‘, che ne ha parlato nel corso di una diretta con Ignazio Moser: “Kobe sapeva di essere il più forte e te lo faceva notare: in campo ti faceva sentire anche a voce che contro di lui non avevi speranze. Con me tra l’altro lo faceva in italiano: fin dalla palla a due iniziava a parlare e come spesso accade per tutti i campioni più forti — che sanno di essere più forti e quindi vogliono fartelo pesare — si può dire che questo, almeno in campo, non lo rendeva simpaticissimo. La mentalità è ciò che fa davvero la differenza in giocatori come lui o come LeBron James“.