Karius
Dean Mouhtaropoulos/Getty Images

L’avventura di Loris Karius con il Besiktas è terminata con due mesi d’anticipo rispetto alla naturale scadenza del contratto, che sarebbe arrivata il prossimo 30 giugno.

Karius
Matthias Nareyek/Getty Images

L’Uefa ha accolto il ricorso del portiere tedesco, che aveva chiesto l’annullamento dell’accordo a causa del mancato pagamento di alcuni stipendi arretrati. Dopo 46 partite in questo bienni, Karius torna dunque al Liverpool, salutando così i suoi ormai ex tifosi e compagni: “è un peccato che finisca così, ma sapete che ho provato di tutto per risolvere questa situazione senza creare problemi. Sono stato molto paziente per mesi nonostante le critiche. Le stesse cose erano successe già l’anno scorso. Sfortunatamente il club ha anche rifiutato il mio suggerimento di venirgli incontro accettando una riduzione di stipendio. Giocare in questo club è stato un onore, per la sua storia e i suoi tifosi, che mi hanno sempre sostenuto nei momenti belli e brutti.  Voglio anche ringraziare tutti i miei compagni di squadra e il personale tecnico, comprese tutte le persone che lavorano per il club. Mi hanno accolto a braccia aperte sin dal primo giorno“.