Beach volley, Marcio Araujo gravemente malato di Coronavirus: “l’ospedale mi ha mandato a casa, non ci sono letti”

Il vice-campione olimpico di beach volley alle Olimpiadi di Pechino ha contratto il Coronavirus, ma non c'è posto in ospedale per curarlo

Una storia triste quella di Marcio Araujo, vincitore della medaglia d’argento nel beach volley ai Giochi Olimpici di Pechino 2008.

Araujo
Jordan Mansfield/Getty Images

L’ex atleta brasiliano si è gravemente ammalato di Coronavirus, ma l’Ospedale di Fortaleza lo ha rispedito a casa perché non ha a disposizione posti letto in terapia intensiva. Araujo ha così postato sui social una foto che lo ritrae con mascherina e un cartello ‘Mi riprenderò, a Dio piacendo’. Queste le sue parole ad un sito brasiliano: “purtroppo sono stato infettato dal coronavirus e non sto molto bene, sono tornato a casa dall’ospedale perché non ci sono letti in terapia intensiva. Sto respirando molto male, sperando di migliorare“.