Tenta di far volare un aquilone ma muore folgorato, tragedia in Brasile: deceduto un calciatore di seconda divisione

Il giocatore brasiliano è morto folgorato dopo che l'aquilone che tentava di far volare si è agganciato ai cavi elettrici, subendo una fatale scossa elettrica

Una tragedia sconvolge il calcio brasiliano, colpito dalla morte del giovane Kaio Felipe, terzino sinistro dell’Independiente de Limeira, società che milita nella seconda divisione del campionato Paulista.

A dare la notizia del decesso del 21enne giocatore sudamericano è stato Edmar Ferreira, un giornalista della Gazeta de Limeira: “così giovane, così pieno di vita, così educato, umile e amichevole. Ho stretto una bellissima amicizia con lui, iniziata ai tempi dell’International de Limeira Under 20. L’avevo soprannominato Fábio Santos do Pradão per i suoi rigori e le sue punizioni. Sono distrutto, senza parole“.

 Stando alle dichiarazioni di Edmar, Kaio Felipe è morto folgorato mentre tentava di far volare un aquilone, rimasto agganciato ai cavi elettrici. La scossa ricevuta non gli ha lasciato scampo, uccidendolo sul colpo.