Feliciano Lopez
Darrian Traynor - foto Getty

Feliciano Lopez oltre ad essere un talentuoso tennista è anche il direttore del Mutua Open di Madrid. Negli ultimi giorni si è distinto per l’idea di giocare il torneo madrileno online, grazie ad un videogioco che simulerà le gesta dei tennisti. Feliciano Lopez ha però parlato con schiettezza anche di ciò che sta accadendo nel tour in questa fase concitata dettata dal Coronavirus e lo ha fatto ai microfoni di Sport.

Sono molto triste per la situazione attuale. Dietro ogni numero si nasconde un dramma personale e familiare che deve essere affrontato. È bello vedere tutte le iniziative del mondo dello sport, come quella portata avanti da Rafael Nadal e Pau Gasol. Ripresa del Tour? Il nostro sport è speciale perché ai tornei partecipano giocatori provenienti da diversi paesi.

Ha una dimensione globale, quindi è difficile riprendere presto. Una crisi come questa cambierà le cose e il tennis dovrà riflettere, prendere decisioni adeguate ed adattarsi. La scelta presa dagli organizzatori del Roland Garros evidenzia i molteplici interessi che governano il nostro sport. È un peccato che non ci possa essere unità d’intenti anche in questo momento”.