mannion
Ethan Miller - foto Getty

Nico Mannion ha deciso di dichiararsi eleggibile al draft NBA 2020. Nella prossima stagione dunque avremo molto probabilmente un altro italiano nel campionato di basket più bello al mondo. Il giovane azzurro si appresta ad attirare su di sé gli occhi di tutta Italia e non solo, un po’ come fatto da Sinner nel mondo del tennis. Dopo un’annata da 14 punti e 5.3 assist di media ad Arizona, Mannion ha deciso che è già giunto il momento di fare il grande salto.

L’esperienza maturata a livello internazionale sarà un grande vantaggio per me. Fin da quando ho 16 anni ho giocato a livello internazionale, contro veri professionisti. Penso di aver dimostrato già all’Hoop Summit di poter appartenere a questo livello: penso di essere uno dei migliori playmaker puri di questo Draft, e se magari ad Arizona non ho tirato benissimo da fuori, in passato ho dimostrato che il tiro certo non mi manca”. Servirà puntellare un fisico ancora troppo gracile per i livelli NBA, ma questo col tempo arriverà di certo. A non mancare affatto a Mannion è il talento e la faccia tosta, due elementi indispensabili per il salto in NBA.