Coronavirus – Gattuso cuore d’oro: rinuncia allo stipendio per aiutare i dipendenti del Napoli in cassa integrazione

Gennaro Gattuso ha deciso di rinunciare al proprio stipendio per aiutare lo staff del Napoli in cassa integrazione a causa dell'emergenza Coronavirus

Gennaro Gattuso si dimostra, ancora una volta, una delle persone più belle del calcio italiano. L’allenatore del Napoli ha infatti deciso di rinunciare al proprio stipendio per aiutare a coprire gli stipendi dei dipendenti del Napoli finiti in cassa integrazione a causa dell’emergenza Coronavirus. ‘Ringhio’ non è nuovo a gesti del genere: all’Ofi Creta, dopo le dimissioni, aiutò a pagare lo stipendio dei calciatori; al Pisa aiutò a pagare quello dello staff; al Milan rinunciò invece all’ultimo anno di contratto, chiedendo però che venissero pagati gli stipendi ai collaboratori.