Formula 1 – La Ferrari minaccia di lasciare, la stoccata di Brown: “possiamo correre anche senza di loro”

La Ferrari non vuole un ulteriore abbassamento del budget cap e miaccia di lasciare la Formula 1: Zak Bown, CEO McLaren, pronto a correre anche senza la 'Rossa'

Il Coronavirus ha costretto i vertici di tutti gli sport a dialogare con le società e atleti in prima persona, al fine di stabilire il miglior modo possibile per riprendere la normale routine quando tutto sarà finito. La Formula 1 non fa eccezione, anche se le discussioni sono tutt’altro che pacifiche. Recentemente, Mattia Binotto ha aperto alla possibilità che la ‘Rossa’ possa lasciare la Formula 1 se il budget cap dovesse essere abbassato ulteriormente.

Eventualità che invece una parte dei team, capitanata dalla McLaren, chiede a gran voce. Zak Brown, CEO McLaren, si è detto pronto a correre anche senza la Ferrari: “budget cap? Per noi cento milioni di dollari resta una cifra ideale. E comunque un tetto alle spese così non metterebbe a rischio il dna della Formula 1: la pensano così tanti team e credo che Fia e Liberty dovranno seguire la maggioranza, malgrado la Ferrari possa porre il veto. Di fronte a una crisi epocale, abbiamo bisogno di agire in fretta, ci sono Paesi chiusi, industrie chiuse: non farlo potrebbe essere un errore fatale. Binotto vive negando la realtà. Se la Ferrari dovesse lasciare la F1 mi dispiacerebbe, è qualcosa che non vorrei vedere ma si può correre in 18, persino con 16 vetture. E i suoi team clienti potrebbero anche ottenere altre motorizzazioni”.