neymar
David Ramos/Getty Images

In un periodo complicato come quello che il mondo sta vivendo, Vicente Del Bosque ha deciso di intervenire per esprimere il proprio punto di vista, toccando vari temi tra cui il Coronavirus.

Del Bosque
Handout/Getty Images

L’ex ct della Spagna è partito dall’emergenza sanitaria, sottolineando come questa situazione debba unire piuttosto che disunire: “sta insegnando a tutti che nessuno può sapere tutto o avere un’opinione su tutto. Ci sono critiche su ciò che è accaduto in Spagna, ma nessun Paese era preparato per questo. Non voglio accusare il governo perché penso che non abbia colpa, i politici ascoltano gli esperti e nessuno al mondo, nemmeno gli esperti, si aspettavano che si trattasse di un nuovo virus. Penso che la solidarietà e la carità siano molto buone in questo momento. Ci sono persone generose e spero facciano donazioni a titolo personale anche per fornire ad altri Paesi gli elementi necessari per questa situazione d’emergenza“.

Neymar
Foto Getty / Lintao Zhang

Del Bosque poi ha attaccato duramente Neymar: “per me non è un buon esempio. E per la cronaca, è fantastico per me come giocatore. È sicuramente nella mia lista dei cinque migliori al mondo. Ma sul campo cerca di imbrogliare, finge molto, simula”.