Gabriele Gravina
Foto Getty / Paolo Bruno

L’obiettivo è quello di far ripartire la Serie A, lo ha sottolineato Gabriele Gravina nel corso di un suo intervento a Radio Marte.

Serie A
Pier Marco Tacca/Getty Images

Il presidente della FIGC non ha intenzione di mollare, sfruttando anche i mesi estivi se è del caso per evitare la sospensione definitiva del campionato: “io per cultura mi arrendo con grande difficoltà. Fino a quando avrò la possibilità, conserverò la speranza di far ripartire i campionati. Farò qualsiasi tentativo per arrivare a questa definizione. Sono consapevole che è prematuro pensare a una data, ma dobbiamo pensare in positivo. Proveremo a fare il massimo per giocare anche a costo di chiedere il supporto di Uefa e Fifa, di andare oltre il 30 giugno quindi sfruttando anche luglio e agosto. Rinvio o annullamento? La ritengo una sconfitta mia e del valore della competizione. Si aprirebbe uno scenario antipatico. Rinuncio, ostinatamente, a fare riflessioni che portano a una conclusione del genere. Finché sarà possibile, continuerò a rigettare queste ipotesi”.